~🍽 A DIETA CON BON TON 🍽~

In questo articolo amici miei, ho chiesto al maestro di BON TON Dott. Alberto Presutti di parlarci di un argomento che in vista dell’estate, è particolarmente importante, ossia come ci  si deve comportare se si sta seguendo una dieta particolare.

Questa la sua preziosa ed esaustiva risposta:

come relazionarsi con parenti, amici, conoscenti e figli, quando si sta seguendo una dieta, senza divenire antipatici e maleducati?

Il Bon Ton suggerisce come comportarsi, stando bene con sè stessi.

Oggigiorno “fare una dieta” è divenuto parte della cultura alimentare, e spesso si esplica quasi come uno stile di vita che si contrappone ai piaceri della tavola.

Le esagerazioni alimentari sono certamente sbagliate, ma la dieta non può essere effettuata solo per seguire una moda o per cercare ostinatamente un riscontro estetico.

Con la primavera, in vista dell’estate e delle vacanze, fioriscono le tipologie di diete ed aumenta il numero dei loro seguaci, ma cosa consiglia il Bon Ton a proposito di dieta?

Innanzitutto è buona regola non imporre il proprio regime alimentare dietetico ad amici e commensali, né con una cucina estremamente leggera e parca di porzioni, né, ancora peggio, illustrandone i benefici e relative ricette a tavola.

Mettersi a dieta è una scelta personale, e di conseguenza, come pure suggerito dai principi del Bon Ton, non si pretenda mai di imporre le proprie convinzioni alimentari a compagni di vita, figli e familiari, negando loro la preparazione di piatti che a seguito della dieta che si è scelta di seguire, aborriamo.

Pertanto il Bon Ton suggerisce vivamente di non cominciare a criticare le altrui abitudini alimentari che non si sposerebbero con la dieta che si sta effettuando. E’ un modo molto antipatico ma frequente, di relazionarsi che sconfina nella maleducazione.

Altro errore in cui non si dovrà incorrere, come ci ricorda il Bon Ton, è quello di obbligare gli amici da cui si è stati invitati a pranzo o cena, a cucinare piatti particolari, afferenti alla specifica dieta scelta e che si ritiene non poter tralasciare neanche un giorno, e magari pure di difficile preparazione per pesatura o scelta degli ingredienti!

Se, poi, non si desidera svelare d’essere a dieta, è meglio inventars, ospiti a casa di amici, una scusa che giustifichi “l’occasionale” poca fame, però, si stia attenti a non “mangiare con gli occhi” i piatti altrui, sarebbe davvero imperdonabile!

 

 

Maestro Alberto Presutti

 

Per contatti:

info@albertopresutti.it

 

foto fonte Pinterest