Ospiti di Don Ferdinando del Drago

Non è una favola, ma come se lo fosse.

Don Ferdinando del Drago, apre alla stampa il suo palazzo,  che fu costruito nella metà del secolo XVI dal Cardinale Diacono di Sant’Agata Tiberio Crispo , il quale si avvalse di artisti ed architetti dell’epoca, quest’ultimi, lavorarono poi anche a Castel Sant’Angelo.
Splendido  il salone con affreschi che vedono protagonisti il grande Alessandro Magno ed Amore e Psiche.

Sigmund Freud fu ospite di questo palazzo.

Vi soggiornò anche il grande Gabriele D’Annunzio.

Proprio durante il suo soggiorno in questa dimora  fu ispirato  nella stesura della sua magnifica opera “Il Piacere” immaginando il protagonista Andrea Sperelli ospite nel palazzo Del Drago.

Il palazzo sorge nella parte orientale del lago di Bolsena. Questa nobile dimora accoglierà in futuro  eventi di prestigio.

Eventi che  possono andare da un minimo di due persone, ad un massimo di circa 100 con servizio alla place.

Turisti esigenti, anche attratti dalla via Francigena, potranno soggiornare in questo magnifico ed esclusivo palazzo,  cuore della Tuscia Viterbese.

Non oso pensare quanto potrebbe essere romantico, una cena a due, nel meraviglioso salone con vista sul lago al tramonto.

Conferenza stampa per il lancio di questo posto meraviglioso ha visto come moderatrice la Dott.ssa Erika Gottardi. Hanno partecipato il sindaco di Bolsena Dott. Paolo Dottarelli, la Dott.ssa Stefania Marchetti location Manager del Palazzo Del Drago, la Dott.ssa Bianca Trusiani, membro dell’osservatorio Destination Wedding Tourism.

Un grazie particolare alla Dott.ssa Maria Pace  Guidotti, che con grande maestria ha guidato gli ospiti, a cui ha spiegato ogni dettaglio storico ed artistico del palazzo.

La serata si è conclusa con un magnifico rinfresco  con prodotti del territorio, molto graditi, in particolare il Vino ( il Cassandra Rosso appena premiato con il Sole dalla Guida Veronelli) e l’olio dell’Azienda  Villa Caviciana di Grotte di Castro Viterbo.

 

 

 

Lascia un commento